Tavernanova

" Dopo tanta musica e poesie ispirate dall’amata Terra di Sud,  Tavernanova  apre i propri confini ispirativi ad ogni emozione che ruota intorno alle comuni esistenze ed esperienze di vita, scoprendo nuove parole, randagie e disperse come solo le parole sanno essere, che lo collocano nel territorio della canzone  d’autore italiana.

Le liriche, ora immaginifiche, ora delicate, ora affamate e folli, le musiche, di volta in volta sognanti e potenti e gli arrangiamenti, che si muovono dal sussurro di una rumba alla sensualità del flamenco, sono firmate da Tavernanova. L’intento è quello di lasciar libera l’ispirazione e farla attingere ad ogni potenzialità espressiva e creativa, volutamente scevra da vincoli e cliché, pur nel rispetto del consueto e consolidato approccio “acustico” che da sempre contraddistingue il suono della band..." .

 

************************

Compositore e cantante da sempre (la sua prima canzone di cui ha ricordo è una composizione “strappalacrime” dal titolo irriferibile scritta a tredici anni), Lorenzo è soprattutto un grandissimo appassionato di musica.


Adora il jazz, il blues, la bossanova e la grande scuola cantautorale italiana, Fabrizio De Andrè e Giorgio Gaber su tutti.     Vanta numerose esperienze discografiche e vari premi tra i quali ricorda con grandissima emozione il premio SIAE del Club Tenco 2001 quale autore emergente

 

 

Definito "Pianista e tastierista raffinatissimo, nonchè compositore e arrangiatore prolifico", dopo una lunga esperienza in varie formazioni jazz pugliesi, ha concentrato tutte le sue energie nel "progetto" Tavernanova, seguendone le naturali evoluzioni.

Rino, avvocato di professione e musicista  per irrefrenabile passione, a partire dal  cd  "Matengue",  è anche autore dei testi  di alcuni brani della nuova produzione artistica del gruppo.

 

Le inconfondibili chitarre di Aldo sono - sin dalla nascita del gruppo - l'altro punto fermo del sound dei Tavernanova.

Dapprima molto "classico", con "Matengue" il suo stile si evolve e diviene realmente innovativo grazie anche ad un uso sobrio e intelligente dell'elettronica e soprattutto dei "loop" unito all'irrinunciabile taglio acustico del suo approccio chitarristico.

 

La solidità e l'eleganza, l'esperienza e la grande versatilità di Francesco sono le qualità  immediatamente percepibili di un musicista che vive la propria arte a 360°.

Significative le sue numerose partecipazioni discografiche e concertistiche che spaziano dalla musica classica al Jazz, da importanti esperienze teatrali alla canzone d'Autore. L'approccio squisitamente "acustico" del suo strumentismo è risultato in perfetta sintonia con l'attuale produzione artistica di Tavernanova.

Da tempo si occupa con grande passione della ricerca e approfondimento della cultura musicale, ritmica e vocale afrocubana, esplorando le possibilità di fondere queste antiche tradizioni con sonorità e pulsazioni della musica contemporanea europea e afro-americana, senza tralasciare di unire altri suoi interessi musicali che spaziano dal jazz alla musica araba, dai suoni dell’Africa occidentale ai ritmi afro-brasiliani.
Con il suo stile e la strumentazione a metà tra percussioni e batteria, conferisce quel respiro realmente etnico alla musica di Tavernanova.

 

 

 

Tavernanova

Lorenzo Amoruso         - voce                                   Rino Mazzilli                       - pianoforte
Aldo De Palma                 - chitarre
Francesco Cinquepalmi   - contrabbasso     Cesare Pastanella            -  percussioni

 

 

Musiche

 

R. Mazzilli -  C. De Palma - C.Pastanella

Testi

R. Mazzilli  -  L. Amoruso  -  G. Liuzzi

Arrangiamenti

 Tavernanova